Rapporti istituzionali

I rapporti con i Ministeri costituisconio un’importante area di attività dell’Associazione che ha avuto come interlocutore primario il Ministero delle Attività Produttive sul tema dell’adozione di un provvedimento legislativo per il recepimento della Raccomandazione della Commissione Europea (95/216/CE), volto al miglioramento della sicurezza degli ascensori pre-esistenti alla data di entrata in vigore della direttiva 95/16/CE. I numerosi incontri con i funzionari ministeriali responsabili del provvedimento e con lo stesso Ministro, hanno avuto l’esito auspicato con l’approvazione, da parte del Ministero delle Attività Produttive, del Decreto Ministeriale del 26 ottobre 2005 ”Miglioramento della sciurezza degli impianti di ascensore installati negli edifici precedentemente alla data di entrata in vigore della Direttiva 95/16/CE”. Il decreto prevede il graduale adeguamento degli ascensori installati fino al mese di giugno 1999 alle regole di sicurezza stabilite dalla norma tecnica UNI EN 81-80 e già obbligatorie in Italia per quelli di nuova installazione.
Il provvedimento è stato fortemente voluto da AssoAscensori proprio perchè va nella direzione di una sempre maggiore sicurezza. La manutenzione obbligatoria degli ascensori, infatti, ha permesso di mantenere per decenni livelli di sicurezza, affidabilità e una durata notevolmente superiore rispetto ad altri mezzi di trasporto. Tuttavia, senza il provvedimento appena pubblicato, l’invecchiamento degli ascensori installati avrebbe potuto compromettere nel tempo la sicurezza degli utilizzatori.
In parallelo, sono mantenute relazioni costanti sia con il Ministero delle Infrastrutture, per la stesura di un Testo Unico relativo gli ascensori in servizio pubblico, sia con il Ministero dell’Interno per la definizione di un Decreto relativo alla prevenzione incendi per gli ascensori. Anche in questo caso, l’impegno dell’Associazione ha contribuito all’importante risultato della pubblicazione del Decreto 15 settembre 2005 “Approvazione della regola tecnica di prevenzione incendi per i vani degli impianti di sollevamento ubicati nelle attività soggette ai controlli di prevenzione incendi”.